venerdì 5 novembre 2010

Baci di dama


Ingredienti:

200 gr di nocciole o mandorle
200 gr di farina
180 gr di burro
200 gr di zucchero
200 gr cioccolato fondente


Per i Baci di dama si possono usare sia le nocciole che le mandorle, in questa ricetta verranno usate le mandorle.
Tagliare il burro a tocchetti e lasciarlo ammorbidire. Far tostare per dieci minuti le mandorle in forno a 180° e una volta tolte dal forno, lasciarle leggermente raffreddare e tritarle finemente nel robot da cucina. Sempre tritando nel robot, aggiungere prima due cucchiai di zucchero e a seguire tutto il rimanente.
Nell'impastatrice o in una ciotola, mischiare al composto la farina setacciata ed aggiungere il burro ammorbidito. Impastare velocemente e formare una palla; avvolgerla nella pellicola trasparente e lasciare riposare in frigorifero per un'ora.
Trascorso il tempo, prepare dei salsicciotti di impasto del diametro di circa 3 cm; tagliarli poi alla distanza di 2 cm e fare della palline della dimensione di un'oliva.
Riscaldare il forno a 160° e su una placca, preparata con un foglio di carta da forno, disporre le palline ben distanziate tra loro.
ATTENZIONE! Durante la cottura le palline tendono ad allargarsi e a divenire delle semisfere; è importante preparare le palline dando loro la forma un po' allungata verso l'alto e distanziandole bene sulla teglia.
Far cuocere per 10 minuti e toglierle subito dal forno. Una volta estratte, farle raffreddare facendo ben attenzione a non toccarle perché finché non saranno fredde, tenderanno a sbriciolarsi.
Nel frattempo, far sciogliere a bagnomaria il cioccolato e riempirne una siringa; disporre una piccola quantità di cioccolato sulla parte piatta della pallina (la parte che era a contatto con la teglia) ed attaccare subito un'altra semisfera.
I Baci di dama son pronti!





lunedì 1 novembre 2010

ravioli salati al forno

Ingredienti:

ricotta gr 100
burro gr 100
mortadella gr 150
groviera (o formaggio saporito) gr 100
farina gr 150
un cucchiaino di sale


Mettere la ricotta in una terrina (o nel robot da cucina), aggiungere la farina, il burro, il sale e lavorare tutto insieme.
Tritare a parte la mortadella con il formaggio groviera. Rovesciare l'impasto su una spianatoia e stendere una sfoglia non troppo sottile e tagliare dei dischi di pasta grandi come una tazzina da caffè. Su metà di essi mettere il trito di mortadella e formaggio e chiudere il raviolo ripiegandolo su se stesso.
Cuocere in forno a 150° per circa mezz'ora.
Si è verificato un errore nel gadget